Benvenuti sul nostro
BLOG Informativo HOSTING
News, Faq, Guide
Payday loans
www.

«
»


Pronta l’API per pannello Rivenditore Domini .it

Inserito il May 12, 2010 Condividi

Si comunica che è pronta l’API per poter inserire in modalità automatica da un proprio gestionale, i domini .it all’interno del proprio pannello rivenditore domini .it

Come precedentemente indicato, questa API serve per inserire automaticamente il dominio, senza farlo manualmente, nei “domini in lavorazione” e visualizzare il link LAR ONLINE da compilare

Senza l’API il rivenditore deve entrare nel pannello, cliccare cerca, cliccare aggiungi e poi nella zona “domini in lavorazione” visualizzerà i link lar e dovrà approvare/revocare  i vari domini

Con l’API il rivenditore salterà tutti i passaggi iniziali passando direttamente alla fase di approvazione/revoca

Informazioni

Questa documentazione presenta le API a disposizione dei Reseller per automatizzare il passaggio dei domini in lavorazione direttamente tramite API

Metodo di chiamata

Chiamare le API è molto semplice è può essere effettuato attraverso qualsiasi linguaggio di programmazione decidendo il modo dei passaggio dei parametri (GET o POST) e il formato preferito per la risposta (TEXT o XML).

Nota importante. La chiamata per motivi di sicurezza deve essere effettuata esclusivamente tra web servers (reseller e eosnet) e non deve assolutamente transitare, anche se tecnicamente possibile, nel browser dell’utente.
Il rivenditore dovrà fornirci un ip fisso o più IP da dove chiamerà l’API

API ResellerAddDomain

Questa API aggiunge un dominio alla lista dei domini in lavorazione. Parametri:

  • method = nome del metodo da chiamare (ResellerAddDomain)
  • username = la vostra username che utilizzate per entrare nel pannello rivenditori (pannello gestione domini accessibile da area clienti)
  • password = la vostra password
  • domain = nome del dominio .IT da aggiungere alla lista
  • response = format della risposta.  Scegliere uno dei due valori tra “xml” e “text”. In caso di valore errato o non specificato si assume di default “text”

Esempio di chiamata

METODO GET

http://****?method=ResellerAddDomain&username=myname@prova.net&password=mypass&domain=testdomain.it&response=xml

METODO POST

http://****/epp/****.**

Nota: Nel metodo POST i paramentri devono essere inseriti con lo stesso nome del metodo GET con i vari metodi messi a disposizione dal linguaggio di programmazione utilizzato e la chiamata deve arrivare dagli IP che ci saranno forniti

Esempio di risposta se response=xml

[xml]
<?xml version="1.0" encoding="utf-8" ?>
– <ResponseInfoBase xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema" xsi:type="ResponseInfoResellerAddDomain">
<result>ok</result>
<operation>Register</operation>
<domain>testdomain.it</domain>
<lar>http://epp.****/****</lar>
</ResponseInfoBase>
[/xml]

La stessa risposta ma con response=text
[php]result=ok|operation=Register|domain=testdomain.it|lar=http://****[/php]

Il rivenditore potrà creare il suo codice php, asp, java, per poter dialogare con la nostra API.
Come indicato in precedente articolo, non forniamo assistenza per la creazione della chiamata all’API. Sarà comunque ns cura fornire 2 esempi di chiamate
(una ASP e una PHP).

L’esempio di codice chiamante dell’API in php ha questa funzionalità
-inserisce il dominio nei domini in lavorazione
-invia email al rivenditore indicando che è stata inserito un dominio da approvare
-restituisce il link al cliente con la lar da compilare **

** se il rivenditore si avvale della personalizzazione lar, il cliente finale non visualizzerà nulla di serverweb ma solo del dominio rivenditore

ESEMPIO DI CHIAMATA PHP ALL’API

[php]

<?php
$url = "http://****"; # url da chiamare
$username = "****@****"; # username pannello area clienti
$password = "****"; # password pannello area clienti

$postfields["method"] = "ResellerAddDomain"; #funzione API
$postfields["username"] = $username;
$postfields["password"] = $password;
$postfields["domain"] = "DOMINIO.it"; #dominio da passare . Ci penserà il sistema a capire se è una REG, un Transf da REG o MNT
$postfields["response"] = "xml"; #se risultato lo si vuole in xml. txt se si desidera in testuale.
<em>#Esempio sotto indicato è per xml</em>
$curl = curl_init();
curl_setopt($curl, CURLOPT_URL, $url);
curl_setopt($curl, CURLOPT_TIMEOUT, 100);
curl_setopt($curl, CURLOPT_RETURNTRANSFER, 1);
curl_setopt($curl, CURLOPT_POSTFIELDS, $postfields);
$result = curl_exec($curl);

#inizio funzione per il parsing dell’xml
function get_tag_contents($result,$tag) {
$i=0;
$offset=0;
$result = trim($result);
do{
$start_tag=strpos ($result,"<".$tag.">",$offset);
$offset = $start_tag;
$end_tag=strpos ($result,"</".$tag.">",$offset);
$offset = $end_tag;
$our_tag = substr ($result,$start_tag,($end_tag-$start_tag));
$start_tag_length = strlen("<".$tag.">");
if (substr($our_tag,0,$start_tag_length)=="<".$tag.">"){
$our_tag = substr ($our_tag,$start_tag_length);
}
$array_of_tags[$i] =$our_tag;
$i++;
}while(!(strpos($result,"<".$tag.">",$offset)===false));
return $array_of_tags;
}

$ResponseInfoBase_array = get_tag_contents($result,"ResponseInfoBase");
foreach ($ResponseInfoBase_array as $ResponseInfoBase ){
$name_array = get_tag_contents($ResponseInfoBase,"lar");
$lar = $name_array[0];
#scrittura del link per la lar generata
echo ‘<a href="';
print_r($lar);
echo ‘" target="_blank">Clicca per compilare la Lar Online</a>';

}
#invio una semplice email per sapere che è stata inserita una lar nel mio pannello e devo andare ad approvare il dominio
$to = "$username";
$subject = "Nuova LAR inserita pannello RIVENDITORE";
$body = "Entra nel pannello rivenditore per approvare la lar,\n";
if (mail($to, $subject, $body)) {
echo("<p>Email inviata");
} else {
echo("<p>errore</p>");
}
?>
[/php]

Chi desidera utilizzarla deve essere già un cliente con prepagato attivo
Per poter usufruire dell’api serve un TICKET con l’indicazione degli IP da cui si vuole lanciare la chiamata e sarà ns cura fornire
il link per il post/get dell’API

Prove: si possono eseguire prove di inserimento. Ciò non implica alcun costo/addebito visto che l’API inserisce i domini e non li approva automaticamente.

1 Commento »

siete mitici grazie

June 17th, 2011 | 4:10 pm
Inserisci Commento/Domanda/Risposta

You must be logged in to post a comment.