Benvenuti sul nostro
BLOG Informativo HOSTING
News, Faq, Guide
Payday loans
www.

«
»


Sincrono – trasferire dominio .it da Maintainer a Registrar

Inserito il Oct 5, 2009 Condividi


EosNet-REG, Registrar accreditato

Una volta completato l’ordine online, nel caso abbiate scelto dominio .it, è
necessario compilare un apposito modulo da inviare alla
Registration Authority Italiana (www.nic.it) previa compilazione online di un modulo modifica dominio

Passi da seguire e info:

  • Procedere con l’ordine online per i domini .it.
    Non è necessario che nell’ordine vi siano solo domini .it.
    Vi possono essere anche dei domini internazionali.
  • consluso l’ordine si visualizzerà, oltre alle informazioni relative al numero ordine, numero documento
    pro-forma da pagare, una piccola griglia con i domini .it da registrare e/o trasferire.
  • cliccare il link che si trova sulla destra del nome dominio e si entrerà nel nuovo pannello gestione domini.
  • Il sistema cercherà se il dominio è attualmente gestito da un Registrar accreditato oppure da un Maintainer
    (per 2 anni dal 28/09/09 vi sarà una situazione ibrida che non semplificherà il trasferimento da Maintainer a Registrar)

    Se il dominio è presso un Maintainer e il pagamento sarà già stato eseguito, si potrà continuare la procedura di invio dati nel ns database.
    Se il pagamento non è ancora stato eseguito, si riceverà un msg informativo sui passi da compiere per proseguire successivamente.

  • Continuare la procedura significa controllare i dati che vengono visualizzati nel form invio dati, automaticamente prelevati dal WHOIS
    del dominio, e decidere se modificarli o lasciarli come in origine.
    Alcuni dati potrebbero non essere presenti pertanto sono da integrare
    (partita iva o codice fiscale, tipologia di registrante, cittadinanza, via, telefono, etcc)
    cercando di inserire i giusti dati (partita iva o codice fiscale,tipologia di registrante, cittadinanza)
    perchè se no il REGISTRO potrebbe non accettare la richiesta a seguito invio FAX,
    a meno che il documento che invierete non sarà una modifica solo di Maintainer Registrar, bensì una modifica Modifica Registrar + Registrante.

Precisiamo questo punto fondamentale:
*se i dati originali Registrante non vengono modificati (nome cognome/nome ditta e/o Partita Iva/codice fiscale e/o cittadinzana e/o tipologia),
siamo in situazione di modifica Maintainer Registrar e vi sarà da scegliere tra 2 moduli fax da compilare e inviare al Registro;
*se i dati originali Registrante vengono modificati,
siamo in situazione di Modifica Registrar + Registrante e vi sarà da scegliere tra vari moduli fax da compilare e inviare al Registro;

Dopo aver compilato e controllato i dati dovrete cliccare “prosegui”:
A questo punto inizierà la procedura guidata dic ompilazione lar.
Nella prima schermata avrete inserito/modificato i dati.
Nella seconda schermata sarà proprosta ulteriore integrazione id alcuni dati.
Il sistema cercherà, in base alle Vs modifiche di capire quale tra le 6 LAR più si avvicina alla Vs richiesta.

“Integrare questa versione guidata non è stato assolutamente semplice. Cercate di compilare con tutti i dati possibili e inserie dati
veritieri per non aver problemi col Registro. Inviare LAr errate significa gran perdita di tempo da parte Vostra.”

Il passo successivo sarà confermare e finalmente stampare la lar da inviare al Registro di PISA (fax indicato nella lar stessa)

Uno dei dati più importanti che noterete nella lar è il Contact Id, il quale viene automaticamente generato
a seguito Vs richiesta. Questo dato è basilare. Se avete errato i dati il Registro prenderò per buono i valori riportati presso il loro database
legati a questo Contact ID.

Esempi di LAR senza campi compilati:  www.serverweb.net/lar-sincrono.php

Senza la procedura guidata avreste dovuto salvare i dati attuale maintainer, nuovo registrar, contact id e poi scegliere tra vari modelli
e compilarli manualmente.

I Modelli ibridi:

MODIFICA SOLO Maintainer-Registrar

  • a) nome a dominio assegnato ad un soggetto diverso da una persona fisica
  • b) nome a dominio assegnato ad una persona fisica

Modifica-Registrar + Modifica Registrante

da utilizzare nel caso abbiate cambiato i dati del Registrante (nome-cognome/nome ditta e/o partita iva/codice fiscale)

  • a) modifica del Registrante di un nome a dominio (da persona fisica a persona fisica)
  • b) modifica del Registrante di un nome a dominio (da una persona fisica ad un soggetto diverso da persona fisica)
  • c) modifica del Registrante di un nome a dominio (da un soggetto diverso da persona fisica ad una persona fisica)
  • d) modifica del Registrante di un nome a dominio (da un soggetto diverso da persona fisica ad un altro soggetto diverso da persona fisica)
  • e) modifica del Registrante di un nome a dominio in seguito a trasformazione, fusione societaria o cambio denominazione
  • f) modifica del Registrante di un nome a dominio per successione

Per poter completare la procedura di trasferimento/modifica,
i fax dovranno essere compilati non con scrittura manuale,
devono essere debitamente firmati, devono essere accompagnati da documentazione richiesta, se richiesta.

Cosa succede a seguito invio FAX:

Il Registro, quando riceve una richiesta cartacea leggibile di modifica del Maintainer, provvede a verificare la congruenza tra i dati riportati nella stessa e quanto registrato nel
Database. Il Registro controlla che:
– il nome a dominio riportato nella richiesta sia registrato;
– vi sia corrispondenza tra la sigla del Maintainer indicata nella richiesta e quella correntemente presente nella registrazione del nome a dominio;
– il Registrar riportato nella richiesta abbia un contratto attivo con il Registro e che non ne sia sospesa l’operatività;
– il nuovo identificativo del Registrante (contactID) riportato nella richiesta sia registrato nel Database come contatto di tipo Registrante, sia stato registrato da parte del Registrar riportato nella richiesta;
-vi sia corrispondenza tra la denominazione del Registrante riportato nella richiesta e quella presente nella registrazione del Registrante nel Database, identificato dal contactID anch’esso riportato nella richiesta cartacea;
– vi sia corrispondenza tra la partita IVA o il codice fiscale del Registrante riportato nella richiesta e la partita IVA o il codice fiscale presente nella registrazione di quel
Registrante nel Database, identificato dal contactID anch’esso riportato nella richiesta cartacea;
– il nome a dominio non sia in uno dei seguenti stati: REGISTRAR-TRANSFER, BULKTRANSFER,
REGISTRANT-TRANSFER, PENDING-DELETE, REVOKED, REDEMPTION-
PERIOD, REGISTRAR-LOCK, REGISTRAR-HOLD, REGISTRANT-HOLD,
THIRDPARTY-HOLD, REGISTRY-LOCK, REGISTRY-HOLD, TO-BE-REASSIGNED;
– tutti i campi obbligatori siano stati compilati.
Se le verifiche non hanno esito positivo e la richiesta è leggibile, il Registro invia al nuovo Registrar una comunicazione via e-mail contenente:
– il nome del dominio;
– le incongruenze riscontrate;
L’e-mail verrà inviata al vecchio Maintainer nel caso in cui la sigla identificativa del nuovo Registrar non sia leggibile o non corrispondente ad un Registrar titolare di un
contratto attivo con il Registro.
Nel caso in cui l’operazione non vada a buon fine, i dati presenti nel Database del Registro per il nome a dominio oggetto della richiesta di modifica del Maintainer, rimangono
inalterati.
Se le verifiche hanno esito positivo, il Registro notifica via e-mail al vecchio Maintainer ed al nuovo Registrar:
• il nome del dominio;
• la data e l’ora di ricevimento della richiesta di modifica del Maintainer;
• il nome del Maintainer e del Registrar coinvolti nell’operazione;
• il numero di pagine del documento ricevuto.
Il Registro provvede, pertanto, a:
• modificare la registrazione del nome a dominio inserendo il riferimento del Registrarm riportato nella richiesta cartacea;
• generare il codice “AuthInfo” per il nome a dominio;
• comunicare l’AuthInfo, via e-mail, al Registrar che, a sua volta, dovrà comunicarlo al Registrante;
• modificare il Registrante del nome a dominio inserendo il nuovo identificativo del Registrante (contactID) riportato nella richiesta cartacea;
• associare ai contatti tecnici e amministrativi del nome a dominio il contactID del Registrante;
• richiedere, via e-mail, al “vecchio” Maintainer la rimozione delle deleghe dei nameserver per il nome a dominio oggetto di modifica;
• modificare la data di scadenza del nome a dominio;

Inserisci Commento/Domanda/Risposta

You must be logged in to post a comment.